Eventi mensili

“ Dantedì ” la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri



25 marzo 2020

Oggi 25 marzo 2020 si celebra in Italia per la prima volta il

“ Dantedì ” la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri

Il 25 marzo, data che a un lettore medievale richiamava, in singolare coincidenza, la creazione di Adamo, il concepimento e la morte di Cristo, è stata scelta per celebrare la data d’inizio del viaggio di Dante nell’aldilà della Divina Commedia.

E’ un viaggio universale che, secondo Dante, ha il compito di trasportare l’intera umanità dallo stato di miseria a quello della felicità.

L’attualità di Dante e della sua Divina Commedia

Nel mezzo del cammin di nostra vita

mi ritrovai per una selva oscura,

ché la diritta via era smarrita.

Ahi quanto a dir qual era è cosa dura

esta selva selvaggia e aspra e forte

che nel pensier rinova la paura! (primi versi del c. I Inferno.)

Anche noi oggi siamo all’inizio della primavera 2020 e ci troviamo tutti, a livello planetario, a vivere nella “selva oscura” della pandemia da coronavirus, così forte, insidioso e letale che nei nostri pensieri è costante la paura.

Siamo però tutti fiduciosi nella speranza di una uscita salvifica e anche per noi arriverà il momento di uscita dal buio della pandemia e ci auguriamo di poter dire

       E quindi uscimmo a riveder le stelle (ultimo verso del c. XXXIV Inferno)

elevando in coro un “grazie” a chi ci aiuta e ci protegge:

Vergine Madre, figlia del tuo figlio,

umile e alta più che creatura,

termine fisso d'etterno consiglio,

tu se' colei che l'umana natura

nobilitasti sì, che 'l suo fattore

non disdegnò di farsi sua fattura.

 (primi versi del c. XXXIII Paradiso)