| Sezione Scrivere il memoir

Scrivere di sè


Docente:Francesca Di Gangi
Sede:Palazzo Campana - Via Carlo Alberto, 10 - Torino
Giorno:martedì ore 19:20 - 20:50

Come partecipare al corso?

Descrizione del corso

Strumenti ed emozioni per raccontare la propria storia

Temi del corso e contenuti

Per scrivere la tecnica serve poco, quel che serve davvero sono le emozioni e la capacità di trasporle su carta. Serve saper guardare ed ascoltare il mondo lì fuori e chi ci passa accanto. Serve saper vestire panni altrui, dare le giuste parole. Serve saper recuperare i ricordi per rielaborarli e farne materia viva. Serve immaginazione.

Sarà un corso in cui lavoreremo con la scrittura e con il nostro modo di approcciarla. Parleremo del perché vogliamo scrivere, di cosa siamo disposti a far trasparire di noi sulla carta, di cosa è bene che traspaia e cosa no. Di cosa è necessario per scrivere, e cosa invece ci allontana dalla scrittura.

Obiettivi

  • Acquisire dimestichezza con emozioni e strumenti necessari alla scrittura.
  • Orientarsi fra le conoscenze necessarie a scrivere.
  • Scrivere antro fine anno accademico una prima stesura della propria storia.

Metodologia

Le lezioni saranno giocate tra proposte di tecnica, letture necessarie a comprendere le scritture altrui, confronto con le emozioni, pratica della scrittura, discussione sugli esercizi suggeriti in aula e a casa.

Materiale necessario

Ogni corsista dovrà avere ad ogni lezione un quaderno o un taccuino e una penna con i quali gli è piacevole scrivere. Necessaria una casella di posta elettronica.

 

Docente

dott. Francesca Di Gangi

Formatrice – Counselor rogersiana e di Scrittura Riparativa®

www.scritturariparativa.it   info@scritturariparativa.it    


Programma completo del Corso

Scarica il file PDF


Testi consigliati


Comunicazioni e materiale del Corso

Al momento non sono presenti dispense per questo corso

Link esterni al sito

www.scritturariparativa.it



Nota: tutto il materiale didattico (dispense, filmati, link esterni) è stato redatto e messo a disposizione dai singoli docenti.